Sicurezza, Esclusione di responsabilità e Informativa sulla privacy di QNAP Cloud
La protezione e la privacy sono aspetti fondamentali e primari per il servizio QNAP. Ogni volta che l'utente utilizza uno dei servizi QNAP Cloud, QNAP si impegna a produrre i dati e garantire la continuità della disponibilità del servizio. Questi sono i principi fondamentali integrati nel design dei prodotti, delle tecnologie, dei processi, della formazione professionale per i servizi, nonché la struttura genuina di QNAP in quanto azienda.
Protezione
Grazie ai servizi QNAP Cloud, QNAP è in grado di offrire servizi sicuri e resilienti ai propri clienti in tutto il mondo e in svariati modi.
Privacy
QNAP è consapevole che, quando utilizza i servizi cloud di QNAP, l'utente affida a QNAP i suoi più importanti asset: i propri dati. QNAP si impegna a mantenerli al sicuro.
Cookie
QNAP crede nella trasparenza e nella comunicazione aperta del modo in cui raccoglie e utilizza i dati relativi ai suoi utenti. Con questo spirito, QNAP desidera fornire informazioni dettagliate sul modo in cui utilizza i cookie per QNAP Cloud.
Servizi
QNAP Cloud si compone di vari servizi che potrebbero raccogliere diversi tipi di dati per scopi differenti, in modi differenti, secondo la Politica sulla privacy di QNAP. L'utente può interagire con i servizi QNAP Cloud tramite i propri siti Web, le app mobili, i servizi software e i dispositivi QNAP. In qualsiasi momento, l'utente potrà rivedere le specifiche di ogni servizio e decidere quali informazioni condividere con QNAP.
Informazioni tecniche
Protezione
Privacy
Servizi
Cookie
Informazioni tecniche
Trasferimento dati protetto
Tutti i dati riservati trasferiti tra l'utente e QNAP Cloud sono autenticati e crittati. L'API di QNAP Cloud utilizza HTTPS (HTTP su TLS), che è adottato come standard per transazioni e banking online. Questo protocollo fornisce l'autenticazione la protezione da intercettazioni, manomissioni e falsificazione di messaggi.
Archiviazione di dati protetti
L'archiviazione dati di QNAP Cloud è protetta da più livelli di sicurezza in data center di livello globale. L'accesso ai dati è limitato e and logged per il rilevamento e l'analisi di anomalie. I dati sono crittati prima del salvataggio nel supporto di archiviazione, mentre le chiavi di crittografia sono archiviate e gestite in supporti separati.
Autenticazione
I dati dell'account e del dispositivo sono accessibili solo dopo avere autenticato l'account QNAP (QID). Il QID è ulteriormente protetto dall'autenticazione a due fattori, che offre un ulteriore livello di sicurezza per garantire che l'utente sia l'unica persona a potere accedere al proprio, anche nel caso in cui la password sia indovinata da altri. Inoltre, la password di accesso di QID non sarà mai archiviata in alcun dispositivo. E ancora, l'utente potrà sempre revocare i diritti di accesso forniti a qualsiasi dispositivo.
Registro delle attività dell'account
Il server QNAP Cloud mantiene un registro account dettagliato che consente di utilizzare le funzionalità di analisi per QID. È possibile monitorare i registri dell'attività dell'account per controllare l'eventuale presenza di attività anomale nell'account. L'utente riceverà, tramite e-mai, dei messaggi di verifica in caso di importanti modifiche all'account, come tentativi di accesso con QID tramite un nuovo dispositivo.
Controllo di sicurezza granulare
Offriamo servizi dettagliati per l'accesso remoto al dispositivo e meccanismi di controllo dei servizi predisposti per essere accessibili o disattivati in base agli ambienti di rete e ai requisiti di sicurezza. Il controllo granulare consente di uniformarsi al principio del privilegio minimo.
Funzionamento di prima classe
I servizi QNAP Cloud sono offerti su centri dati di prim'ordine che offrono eccellente connettività di rete e solide strutture. I servizi sono ospitati su server ridondanti con capacità di scale-out. I dati importanti sono replicati in tempo reale e sottoposti a backup periodico. Implementiamo inoltre un servizio di monitoraggio continuo e sistemi di analisi di registro per rilevare qualsiasi riduzione del servizio e consentire il tempestivo ripristino.
Principi

I principi sulla privacy di QNAP regolano il modo in cui QNAP struttura e implementa le proprie soluzioni e procedure per tutelare la privacy dell'utente.

  • QNAP raccoglie soltanto i dati necessari a servire l'utente o a migliorare la sua esperienza d'uso del servizio.
  • QNAP consente all'utente di controllare la sua privacy fornendo delle semplici opzioni di controllo privacy e strumenti facili da utilizzare.
  • In caso di rifiuto, cessazione dell'abbonamento al servizio o eliminazione dei dati, QNAP rimuoverà i dati dal proprio sistema. Se i dati vengono richiesti per scopi legali, QNAP li conserverà per un periodo non superiore a sei (6) mesi.
  • QNAP ritiene la privacy un diritto umano fondamentale. QNAP mira a tutelare questo diritto al meglio delle proprie possibilità e nei termini consentiti dalle leggi locali vigenti sulla privacy.
  • QNAP garantisce la propria trasparenza sulla raccolta e l'elaborazione dei dati per consentire all'utente di decidere consapevolmente sulla privacy dei propri dati.
I diritti dell'utente

L'utente gode di determinati diritti in relazione alle informazioni sulla sua persona detenute da QNAP, fra cui:

  • Il diritto di richiedere a QNAP la cancellazione dei dati personali quando non sia più necessario conservarli.
  • Il diritto di richiedere a QNAP di correggere qualsiasi dato personale se ritiene che qualsiasi parte di questi sia imprecisa od obsoleta.
  • Il diritto di richiedere a QNAP la cancellazione dei dati personali quando non sia più necessario conservarli.
  • Il diritto di ritirare il proprio consenso all'elaborazione dei dati.
  • Il diritto di limitare l'elaborazione dei dati personali o di contestarne l'uso da parte di QNAP.
  • Il diritto di presentare reclami relativi all'elaborazione dei dati, presso l'autorità competente in cui l'utente risiede o in cui i dati sono elaborati.

I diritti dell'utente potrebbero essere limitati in casi in caso di motivi preminenti e legittimi per l'elaborazione dei dati che prevalgono sugli interessi e i diritti dell'utente oppure se QNAP necessita di continuare a elaborare i dati per la definizione, l'esercizio o la difesa da azioni legali.

L'utente deve essere inoltre consapevole che, esercitando il proprio diritto a cancellare i dati, a limitarne o contestarne l'elaborazione, oppure se rifiuta il suo consenso, QNAP potrebbe non essere in grado di continuare a fornire i propri servizi all'utente in assenza dei dati necessari all'elaborazione.

Scelte dell'utente

QNAP crea prodotti e servizi in grado di offrire la flessibilità di gestione dei dati. L'utente può scegliere quali dati condividere, se interrompere la condivisione e di eliminarli in qualsiasi momento. QNAP trasferisce i dati a QNAP Cloud solo quando la funzione è abilitata. Saranno trasferiti solo i dati richiesti per la specifica funzione. Se i dati sono archiviati in QNAP Cloud, l'utente sarà in grado di rivederli e modificarli nel proprio dispositivo, applicazione o sito Web QNAP. Se l'utente decide di disabilitare la funzione, tutti i suoi dati in QNAP Cloud e associati alla funzione saranno eliminati.

Se l'utente non accetta il modo in cui una specifica funzione elabora i suoi dati, può scegliere di non usare la funzione. QNAP Cloud è creato per consentire all'utente di utilizzare la maggior parte delle proprie funzioni senza richiedere di fornire tutti i propri dati. Ad esempio, l'utente potrà ancora utilizzare il proprio QID per accedere a tutti i servizi, anche senza fornire alcuna immagine personale del proprio profilo.

Se l'utente non è soddisfatto del servizio QNAP Cloud oppure in caso di domande, potrà contattare QNAP.

Dati non personali
QNAP raccoglie i dati dell'utente anche in modo che, per sua natura, non consente l'associazione diretta a specifici individui. QNAP potrebbe raccogliere le attività dell'utente nel sito Web, nei servizi cloud, nel software e nell'hardware. I dati sono resi anonimi prima dell'archiviazione nei server QNAP. Quindi, QNAP li aggrega in modo da comprendere quali parti del sito Web, dei prodotti e dei servizi interessano di più all'utente e in modo da utilizzare tali approfondimenti per fornire all'utente informazioni più utili.
Cos'è un cookie?
Un cookie è un piccolo file collocato nel dispositivo dell'utente che consente di abilitare le funzioni e le opzioni di QNAP Cloud. I cookie svolgono un ruolo importante nel miglioramento dell'esperienza Web dell'utente. Senza di essi, la navigazione nel Web presenterebbe molti disagi.
Utilizzo dei cookie

QNAP utilizza i cookie nei propri siti Web e applicazioni mobili. Tutti i browser utilizzati per visitare questi siti ricevono i cookie da QNAP. QNAP utilizza i cookie per i seguenti fini:

  • Sicurezza: QNAP utilizza i cookie sulla sicurezza per autenticare utenti, impedire l'uso illegale delle credenziali di accesso e proteggere i dati dell'utente da parti non autorizzate. Inoltre, QNAP utilizza i cookie per tenere traccia dei computer affidabili dell'utente. Questo consente all'utente di evitare la verifica in due passaggi.
  • Preferenze: questi cookie consentono ai siti Web di QNAP di ricordare le preferenze dell'utente (come regione e lingua) e potere personalizzare meglio la sua esperienza.
  • Prestazioni: QNAP utilizza questo di cookie per comprendere il modo in cui i visitatori utilizzano i siti Web di QNAP. Questi dati sono aggregati e resi anonimi. Dati quali le visite alle pagine, i tempi di caricamento e gli errori di caricamento consentono a QNAP di migliorare la struttura e la funzionalità dei suoi siti Web.
DNT (Do Not Track, Non tracciare)
DNT è un concept promosso dalle agenzie normative, quali la U.S. Federal Trade Commission (FTC). DNT inviata l'industria Internet a sviluppare e implementare meccanismi che consentano agli utenti di Internet di controllare il tracciamento delle proprie attività online tramite i siti Web attraverso le impostazioni del browser. QNAP Cloud non traccia l'attività del cliente nel tempo e attraverso siti Web di terze parti per fini di pubblicità mirata. Pertanto, non risponde ai segnali DNT.
Controllo dei cookie

La maggior parte dei browser accettano automaticamente i cookie per impostazione predefinita. L'utente può modificare le impostazioni del browser rifiutando i cookie di QNAO oppure richiedendo di accettare un cookie. La maggior parte dei browser consente anche di rivedere e cancellare i cookie. Tuttavia, se un browser non accetta i cookie oppure se l'utente rifiuta un cookie, potrebbe anche essere interrotto il salvataggio, da parte dell'utente, di impostazioni personalizzate, come le informazioni di accesso e alcune parti dei siti Web di QNAP potrebbero non funzionare correttamente.

Centro account (QID)

Il QID è l'ID account che l'utente utilizza per qualsiasi azione associata a QNAP Cloud. L'utente lo utilizza nei seguenti casi: registrazione di un QNAP NAS tramite myQNAPcloud per abilitare il servizio di accesso remoto e le notifiche eventi, acquistando una licenza nel QNAP License Store e utilizzando le app QNAP mobile per connettersi al NAS.

Quando l'utente crea un QID in Centro account QNAP oppure collega il proprio QID ad altri account cloud, come Facebook o Google, QNAP potrebbe raccogliere il nome, l'indirizzo e-mail, il numero di telefono, l'indirizzo IP e la foto del profilo. QNAP può anche mantenere le preferenze dell'account dell'utente, incluse la lingua e il fuso orario, e accedere alle attività dell'account per fini di sicurezza.

QNAP utilizza il QID dell'utente per verificarne l'identità, concedere i diritti di accesso e comunicare con l'utente stesso. L'utente e gli altri utenti con QID possono identificarsi reciprocamente su QNAP Cloud utilizzando i propri QID. Gli amici, ad esempio, possono creare collegamenti di condivisione nel proprio QNAP NAS e inviare all'utente inviti all'indirizzo e-mail collegato al profilo QID dell'utente. I nomi e le immagini di profilo sono accessibili ad altri utenti su QNAP Cloud, pertanto l'utente può controllare il proprio elenco di contatti in base ai rispettivi QID.

Quando l'utente accede a qualsiasi prodotto, interfaccia Web o applicazione mobile o PC di QNAP utilizzando il proprio QID, QNAP potrebbe raccogliere le configurazioni di base e l'indirizzo IP del software o dispositivo utilizzato per accedere.

L'utente può accedere a Centro account QNAP (https://account.qnap.com/) per visualizzare i dati del proprio profilo QID.

myQNAPcloud

myQNAPcloud fornisce il servizio di connessione remota a molti prodotti QNAP. Quando l'utente registra il proprio dispositivo a myQNAPcloud, le configurazioni di base e i dati di connessione remota, come indirizzo IP, numeri di porta e URL, sono continuamente trasferiti e archiviati in QNAP Cloud. In questo modo, l'utente e i suoi amici potranno connettersi al dispositivo QNAP dell'utente tramite il software e i siti Web QNAP utilizzando soltanto l'Url o il nome dispositivo dell'utente. A tutela della privacy dell'utente, myQNAPcloud consente anche di controllare chi può recuperare questi dati dal dispositivo dell'utente. myQNAPcloud fornisce soltanto il servizio di connessione e l'accesso ai file o i servizi. Il dispositivo dell'utente richiede ancora all'utente di inserire nome utente e password.

  • DDNS
  • myQNAPcloud Link
  • Visualizzatore documento online
  • Servizi di supporto
Se si utilizza myQNAPcloud DDNS (nome_dispositivo.myqnapcloud.com) per connettersi al prodotto QNAP, la connessione viene stabilita direttamente tra l dispositivo client e il prodotto QNAP. myQNAPcloud server soltanto l'interrogazione del nome DNS per fornire l'indirizzo IP WAN corrispondente del prodotto QNAP. Normalmente, il server DNS del provider di servizi Internet (ISP) inoltra l'interrogazione DNS, quindi i server QNAP Cloud non archiviano l'indirizzo IO del dispositivo. I server utilizzano anche il masking per rendere anonimi gli indirizzi IP di origine. È possibile disabilitare DDNS sull'interfaccia utente del prodotto QNAP in qualsiasi momento.
Con myQNAPcloud Link, myQNAPcloud fornisce il servizio di connessione remota basato su NAT-T (network address translation-traversal). In alcune condizioni di rete che non consentono la connessione diretta al QNAP NAS, i dati potrebbero attraversare i server QNAP. I server QNAP registrano solo le informazioni per motivi di sicurezza. I dati del traffico attraversano solo i server senza lasciare alcuna traccia dei contenuti. È possibile disattivare myQNAPcloud Link nell'interfaccia utente del prodotto QNAP in qualsiasi momento.
File Station e myQNAPcloud consentono di visualizzare i file Microsoft Office, come Word ed Excel, sui browser. Sono supportati dal visualizzatore documenti online su Office 365 o sul sito Web Google Doc, a seconda del servizio scelto nell'interfaccia utente. Per mostrare i contenuti del file selezionato nel browser, il file sarà trasferito a Microsoft o Google tramite myQNAPcloud myQNAPcloud Link. Se i file contengono informazioni riservate, non utilizzare il visualizzatore documenti online.
I server myQNAPcloud forniscono servizi di supporto ai prodotti QNAP. Contribuisce a identificare il rispettivo indirizzo IP WAN e la posizione derivata dall'indirizzo IP. Inoltre, consente di calcolare il numero di download delle app . Dal momento che questi servizi di supporto sono molto semplici e necessari all'esperienza server dell'utente, QNAP li considera servizi anonimi e per l'utente non sarà necessario possedere un QID per utilizzarli. Per questi tipi di servizi, i server QNAP non archiviano alcun dato utilizzabile per identificare o individuare i prodotti QNAP.
Notifiche eventi

Dopo avere registrato il NAS su myQNAPcloud, sarà possibile abilitare le notifiche push per gli eventi NAS. Quando l'utente abilita le notifiche tramite le app mobile o i browser, i dati di configurazione del dispositivo o del browser saranno archiviati nei server QNAP Cloud. Quest'azione è eseguita quando sono presenti nuovi eventi e dati dell'evento possono essere instradati correttamente all'app mobile o il browser.

I dati eventi sono trasferiti ai server QNAP e, quindi, inoltrati ai rispettivi provider di servizi di notifiche push, a seconda della piattaforma del dispositivo che riceve le notifiche. Apple e Safari utilizzano i servizi APN (Apple Push Notification). Android, Chrome e Firefox utilizzano Google FCM (Firebase Cloud Messaging). I server QNAP Cloud raccolgono soltanto le informazioni sulla connessione e non archiviano i dati evento.

È possibile passare all'interfaccia utente QNAP NAS in qualsiasi momento per visualizzare ed eliminare i dispositivi che ricevono i dati evento da QNAP Cloud. Se si annulla la registrazione del NAS da myQNAPcloud, saranno eliminate anche le informazioni per le app mobile.

QTS Cloud Install

Se il NAS con QTS non è inizializzato o attivato senza alcuna unità utilizzabile, il NAS segnalerà il problema a QNAP Cloud in modo da consentire all'utente di identificare il NAS tramite Cloud Key o il sito Web Cloud Install (https://install.qnap.com). Se il NAS non è ancora inizializzato, QNAP può raccogliere le informazioni di connessione quando viene connesso a Internet.

Se l'utente si collega al sito Web Cloud Install nel NAS, il browser potrebbe essere reindirizzato all'interfaccia utente NAS. L'impostazione iniziale sarà eseguita attraverso la connessione diretta tra il browser dell'utente e il NAS senza l'intervento di QNAP Cloud. Tuttavia, se l'utente si trova in una rete differente, i server QNAP Cloud dovranno instradare il traffico tra il browser e il NAS. I server registrano solo le informazioni di connessione per motivi di sicurezza, mentre i dati del traffico attraversano solo i server senza lasciare alcuna traccia dei propri contenuti, L'utente può scegliere di arrestare l'impostazione iniziale e ricollocare sulla rete del NAS.

QNAP consiglia di mantenere la riservatezza di Cloud Key e di non lasciare il NAS senza inizializzazione per molto tempo. La connessione di un NAS non inizializzato ai server QNAP Cloud dura solo 24 ore. Dopo tale periodo, i dati vengono eliminati.

Integrazione IFTTT
L'utente può installare IFTTT Agent e fornire l'accesso al servizio IFTTT al NAS per consentire di ricevere messaggi di eventi sul NAS. I tipi di eventi possono variare da quando il NAS rileva nuovi file in una cartella, esegue azioni o scarica un file da altri servizi cloud in una cartella. QNAP Cloud interagisce con il servizio IFTTT per l'autenticazione e la traslazione del protocollo. Il traffico tra IFTTT e il NAS attraversa i server myQNAPcloud myQNAPcloud Link. I server registrano solo le informazioni di connessione per motivi di sicurezza, mentre i dati di traffico attraversano solo i server senza lasciare alcuna traccia dei contenuti. È possibile disattivare la connessione sul sito Web IFTTT.
Connettore autenticazione

È possibile connettere QNAP NAS a servizi cloud di terzi per accedere, trasferire o sincronizzare i dati. Ad esempio, Centro notifiche può inviar messaggi evento all'account Gmail oppure Hybrid Backup Sync può sincronizzare continuamente i dati tra il NAS e l'account Dropbox dell'utente.

Se un servizio cloud di terze parti richiede le autorizzazioni di accesso al QNAP NAS tramite un protocollo OAuth, QNAP Cloud fornisce il servizio di connessione (https://connector.myqnapcloud.com) che semplifica le operazioni Oath tra il NAS e il servizio cloud di terzi. Dopo avere completato le operazioni, il NAS sarà in grado di connettersi direttamente al servizio cloud di terzi senza l'intervento di QNAP Cloud. I server raccolgono solo le informazioni di connessione e non archiviano i dati delle operazioni OAuth.

Pagamento online

Quando si acquistano licenze da License Store o certificati SSL di myQNAPcloud, QNAP potrebbe raccogliere le informazioni sul dispositivo e sulla fatturazione, fra cui nome, indirizzo di fatturazione, IVA e metodo di pagamento dell'utente. QNAP utilizza queste informazioni per completare le transazioni, generare ricevute e registrare imposte, nonché per fini di verifica, prevenzione delle frodi e conformità legale.

QNAP utilizza servizi di pagamento di terze parti per elaborare in modo sicuro il pagamento dell'utente. Le informazioni dettagliate di pagamento dell'utente, come il numero della carta di credito, non sono elaborate dai server QNAP. Il pagamento viene elaborato da ECPay, se l'utente paga in dollari taiwanensi, e da PayPal se l'utente paga con altre valute, oppure con l'account PayPal dell'utente.

Eliminando il QID, tutti gli elementi acquistati e i record di pagamento saranno eliminati. Tuttavia, QNAP rimuoverà la cronologia delle transazioni dell'utente dopo che è decorso il periodo di archiviazione minimo previsto dalle leggi in vigore.

Servizio licenza

Quando l'utente installa una licenza in un prodotto QNAP, QNAP raccoglie le informazioni di identificazione dell'hardware del prodotto QNAP, inclusi numero di serie, versione del firmware, indirizzo IP e indirizzo MAC. Il prodotto QNAP sarà connesso ai server QNAP Cloud, di volta in volta, per convalidare le licenze installate, se necessario. Se l'utente non ha installato alcuna licenza in un prodotto QNAP, non si connetterà ai server QNAP Cloud.

Alcuni prodotti, come l'antivirus McAfee o i certificati SSL myQNAPcloud, sono offerti da provider di terzi che richiedono a QNAP di riportare le informazioni di identificazione del dispositivo per fini di fatturazione e di verifica. I dati condivisi sono destinati esclusivamente a statistiche aggregate, come il calcolo del numero di licenze attivate. Nessuno dei QID o altre informazioni sul dispositivo sono condivisi.

È possibile visualizzare le informazioni sulla licenza nell'interfaccia utente del prodotto QNAP oppure nel sito Web License Store (https://license.qnap.com). Eliminando il QID, tutte le licenze acquistate diventeranno non valide. QNAP fornirà la cronologia di transazione dopo la scadenza del periodo di archiviazione minimo previsto dalle leggi vigenti.

KoiBot

KoiBot è un prodotto di QNAP e IEI. IEI produce l'hardware, mentre QNAP fornisce il software e il servizio cloud. I servizi cloud di KoiBot condividono determinate infrastrutture con altri prodotti come QID, registrazione dispositivo e notifiche push. È necessario disporre di un account QID per usare KoiBot. Attualmente KoiBot è disponibile solo in determinate regioni.

  • Comandi voce
  • Videochiamate
  • Album Cloud
KoiBot fornisce comandi vocali che richiedono il riconoscimento voce in QNAP Cloud per comprendere le interrogazioni dell'utente e, in alcuni casi, per eseguire dei comandi. KoiBot invia soltanto l'audio registrato a QNAP Cloud dopo le esplicite istruzioni dell'utente a procedere in tal senso, fornite utilizzano il pannello touch e il pulsante principale oppure utilizzando le parole chiave. KoiBot elabora le parole chiave senza inviare i comandi vocali a QNAP Cloud. KoiBot fornisce anche chiari segnali audio e video quando accede alla modalità di ascolto per i comandi vocali.
Quando l'utente utilizza KoiBot e KoiTalk per le videochiamate, i server QNAP Cloud contribuiranno a configurare la chiamata e collegheranno i chiamanti fra loro. Nella maggior parte dei casi, il traffico dei dati di chiamata sarà trasferito direttamente tra i peer. Tuttavia, in alcune condizioni di rete che non consentono connessioni dirette tra i peer, i dati potrebbero attraversare i server QNAP. Dal momento che i dati della chiamata sono crittati prima di essere rimossi dalle applicazioni client, i server di QNAP non sono in grado di decrittare i dati. I server registrano solo le informazioni di connessione per motivi di sicurezza.
Le foto e i video acquisiti e registrati da KoiBot e KoiTalk sono caricati sull'album dell'utente in QNAP Cloud. Tutti i membri del gruppo dell'utente potranno accedere a quest'album. I file saranno archiviati a seconda delle preferenze dell'utente. L'utente potrà eliminarli in qualsiasi momento. Può condividere i file nell'album con altri utenti, ma il collegamento di condivisione scade dopo un breve periodo di tempo.
Comunicazione

L'utente riceverà le notifiche importanti in base alle impostazioni del proprio profilo QID. Queste notifiche potrebbero includere messaggi su manutenzione del sistema, suggerimenti per la sicurezza, aggiornamenti dei termini e sulle politiche di QNAP Cloud, gli acquisti dell'utente, la registrazione del dispositivo e la reimpostazione della password. Dal momento che queste notifiche sono importanti e non relative al marketing, l'utente può scegliere di non riceverle.

Per impostazione predefinita, QNAP comunica con l'utente tramite e-mail. Tuttavia, in alcuni casi, in cui l'utente fornisce solo il numero di telefono, oppure quando l'utente abilita la verifica in due passaggi, QNAP inviare i messaggi tramite SMS. L'utente è responsabile dell'indicazione del corretto indirizzo e-mail e numero di telefono nel profilo QID per ricevere le notifiche.

Per fornire la propria posta, QNAP utilizza AWS (Amazon Web Services). Per gli annunci a livello di sistema, nelle email viene integrata una utilità di monitoraggio che indica se i messaggi sono stati consegnati correttamente. Per gli SMS, viene usato Twilio. I messaggi SMS sono di solo testo.

In caso di comunicazione con lo staff dell'assistenza tramite l'Helpdesk (https://helpdesk.qnap.com), la relativa politica sulla privacy potrà essere consultata sul sito Web dell'Helpdesk.

Anonimizzazione dei dati

L'anonimizzazione dei dati fa riferimento a un tipo di elaborazione dei dati che consente di rimuovere o modificare i dati per renderne difficile o impossibile l'identificazione da parte di altre persone o l'associazione a una specifica persona. QNAP ha adottato questa tecnica in quanto consente di conservare dati importanti proteggendone la privacy e riducendo al minimo il rischio di violazioni alla sicurezza.

QNAP applica diverse tecniche di anonimizzazione dei dati in base alla sensibilità dei dati e al modo in cui sono usati. Ad esempio, QNAP potrebbe rimuovere gli indirizzi e-mail dai propri registri di accesso, mantenendo altre parti dei registri. In questo modo, i registri possono indicare ancora l'accesso al NAS senza rivelare chi ha effettuato l'accesso NAS. Inoltre, QNAP può modificare l'indirizzo IP nei propri registri di accesso mascherando l'ultimo byte. In questo modo, QNAP potrà ancora risalire alla posizione di origine dell'utente che accede al NAS, ma non all'identità dell'utente o del dispositivo.

Analisi dati

L'analisi dati è il processo di analisi dei dataset al fine di ottenere chiare definizioni delle caratteristiche di un gruppo di entità anziché di una specifica entità. In questo modo, QNAP è in grado di adottare decisioni più informate, ad esempio in merito ai budget e alle priorità. I dati generati dall'analisi dei dati sono dati aggregati e non contengono informazioni personali.

QNAP può eseguire analisi dati basate sui dati generati direttamente o indirettamente quando l'utente interagisce con QNAP Cloud. Ad esempio, QNAP potrebbe derivare il rapporto delle lingue preferite nella comunità utenti in base alle impostazioni sulle lingue preferite di ciascun utente QID. QNAP potrebbe anche calcolare il numero di connessioni in base ai registri di accesso nei propri server.

In alcuni casi, QNAP potrebbe raccogliere i dati sull'utilizzo dai prodotti QNAP al fine di comprendere al meglio come migliorare i propri prodotti. Periodicamente, i dati raccolti possono essere trasferiti sui server cloud QNAP. I dati non contengono informazioni utilizzabili per identificare l'utente o il suo dispositivo. I dati potrebbero includere la versione del sistema operativo usato dall'utente, le impostazioni del software o il numero di volte in cui l'utente ha utilizzato una funzione. Non includono il numero di serie dell'hardware, il nome dell'utente o il contenuto archiviato nel suo dispositivo. Il software QNAP avvierà la raccolta dei dati solo dopo avere ricevuto il consenso esplicito dell'utente. L'utente potrà interrompere la raccolta in qualsiasi momento attraverso l'interfaccia utente del prodotto. Dal momento che i dati raccolti sono resi anonimi, non sono considerati dati personali e non possono essere esportati o eliminati.

QNAP Cloud potrebbe utilizzare i servizi di terzi per raccogliere e analizzare i dati. Attualmente, QNAP utilizza Google Analytics per raccogliere i dati di utilizzo per i siti Web QNAP. Alcune delle app mobile di QNAP utilizzano Fabric (una filiale Google) per l'analisi e l'analisi di report su crash. QNAP segue le linee guida dei provider di servizi per rendere anonimi i dati di analisi. Sebbene i dati siano resi anonimi, QNAP deve ancora definire le politiche che ne regolano la protezione, la conservazione e l'accesso.

Posizione dei dati

È importante che i clienti conoscano la posizione geografica dei dati resi affidabili su un servizio cloud, specialmente per le società che operano in settori con rigorose regolamentazioni o in paesi in cui vigono leggi sulla protezione dei dati.

QNAP è un'azienda globale e potrebbe trasferire le informazioni personali a paesi diversi da quello in cui i dati sono stati raccolti originariamente. Tuttavia, quando QNAP trasferisce le informazioni personali dell'utente in altri paesi, QNAP proteggerà tali informazioni come descritto nella sua Politica sulla privacy.

I servizi QNAP Cloud sono forniti ai clienti in regioni differenti. QNAP possiede server in tutto il mondo che garantiscono prestazioni e affidabilità. Le posizioni dei server di dati core sono nei data center AWS (Amazon Web Services) e Google Cloud Platform negli Stati Uniti. Inoltre, QNAP possiede server regionali in Linode, Digital Ocean e Google Cloud per servire i clienti esterni alla Cina, e in Alibaba Cloud e west.cn per servire i clienti in Cina. Tutti i server sono gestiti direttamente dal team operativo di QNAP Cloud a Taiwan.

Quando l'utente contatta i team di assistenza clienti per ottenere supporto per l'uso dei prodotti o per risolvere problemi, QNAP potrebbe condividere dati relativi alla richiesta dell'utente a QNAP. Il team di assistenza clienti che elaborano la richiesta dell'utente potrebbero trovarsi in altri paesi.

Conservazione dei dati

Il modo in cui i dati sono conservati ed eliminati dipende dal tipo di dati e da come sono usati. Alcuni dati vengono eliminati automaticamente dalla politica predefinita. Alcuni dati possono essere eliminati in qualsiasi momento tramite l'interfaccia utente del prodotto. QNAP potrebbe conservare alcuni dati per periodi più lunghi di tempo, se necessario. Quando l'utente elimina dei dati, QNAP applica una politica di eliminazione che consente di verificare che i dati siano eliminati in modo sicuro e completo dai server oppure che siano conservati solo in forma anonima.

Quando l'utente elimina i dati dal sistema QNAP, QNAP avvia immediatamente la procedura che li rende inaccessibili a qualsiasi utente e interfaccia di programmazione. Tuttavia, per proteggere i propri utenti e clienti da perdite di dati accidentali e per potere effettuare il ripristino da potenziali situazioni di emergenza con perdite minime di dati, QNAP potrebbe ritardare l'eliminazione o mantenere un backup dei dati dell'utente. I dati potrebbero restare nei sistemi QNAP per un massimo di sei (6) mesi fino a quando il backup viene eliminato.

In alcuni casi, disposizioni aziendali e legali obbligano QNAP a conservare determinati dati per fini specifici e per un periodo prolungato di tempo, indipendentemente dall'eliminazione. Ad esempio, QNAP necessita di conservare i dati di pagamento e della licenza per periodi più lunghi di tempo e per le comunicazioni dirette tra l'utente e QNAP.

In alcuni casi, anziché fornire un metodo per eliminare i dati, QNAP li archivia per un periodo predeterminato di tempo. Per ciascun tipo di dati, QNAP stabilisce dei periodi di conservazione in base al motivo della raccolta. Ad esempio, QNAP mantiene i registri di accesso non anonimi nei server per tre (3) mesi nel caso in cui sia necessario estrarre informazioni dettagliate dai registri per la risoluzione dei problemi. I registri sono crittati e protetti utilizzando rigide misure di controllo degli accessi.

Come per qualsiasi processo di eliminazione, azioni come la manutenzione di routine, tempi di inattività imprevisti, difetti software o problemi di trasferimento dei dati, potrebbero causare ritardi nel processo e nei tempi definiti in questo articolo. QNAP gestisce i sistemi creati per rilevare e rimediare a questo tipo di problemi.